Fuori contesto

Gli oggetti realizzati dalle civiltà passate non sono reperti archeologici de facto, lo diventano nel momento in cui sono sottoposti ai metodi della ricerca archeologica. Dopo il loro rinvenimento, la pulizia e la catalogazione diventano memoria del passato e per questo tutelati, conservati e anche studiati.
Fuori contesto è un progetto sviluppato tra il 2015 e gli inizi del 2018 all’interno del Museo Archeologico Salinas di Palermo, in un momento particolare nella storia del museo: da qualche anno sono in corso i lavori di ristrutturazione dell’edificio seicentesco che ospita  il museo e di restauro dei reperti lì custoditi; via via che i lavori procedono, sono resi fruibili i piani del museo. I reperti che fanno parte di questo progetto sono oggetti di alcune delle collezioni antiquarie che formano il patrimonio archeologico del Museo Salinas, altri provengono da scavi effettuati in Sicilia.Il progetto Fuori contesto è stato, quindi, sviluppato in un momento in cui i reperti erano in attesa di esser resi nuovamente fruibili e per questo considerati fuori contesto museale; in archeologia, i reperti si considerano fuori contesto quando non si conoscono i dettagli della loro provenienza e del loro rinvenimento.

I reperti sono conservati presso il Museo Archeologico “Antonino Salinas” di Palermo; le fotografie sono state scattate su permesso della d.ssa Francesca Spatafora, già Direttore del Museo.
(2017)

Progetto selezionato al COCA 2021, Center of Contemporary Artists, nella sezione Fotografia.